L’Affrico diventa (più) grande e prende casa a San Marcellino

L’affrico riparte in sicurezza con un’app!
27/04/2020
Il ristorante pizzeria riapre per asporto e a domicilio
09/05/2020

L’Affrico diventa (più) grande e prende casa a San Marcellino

di Lorenzo Sarra
da Il Corriere Fiorentino, 30 aprile 2020

 

La Polisportiva Affrico conta presto di allargare il suo raggio d’azione fuori dal quartiere di Campo di Marte . I leoni biancoblu, da sempre di casa nella “tana” di Viale Fanti  – quattro campi in terra rossa per il tennis, due sintetici per calcio e calcetto, un parquet per il basket e il bocciodromo – potrebbero a breve passare l’Arno.

A gennaio l’Affrico – insieme alla Esseci Nuoto di Calenzano – ha infatti vinto il bando per l’assegnazione dell’impianto sportivo “San Marcellino” di via Chiantigiana. Il colossale centro – piscina, palasport, due campi da calcio – dovrebbe andare in parte al club di Q2: “Ci occuperemo del calcio, mentre Esseci seguirà il nuoto agonistico” dice il vicepresidente Domenico Lapenta, che però precisa: ” C’è stato un ricorso al Tar delle virtus Buonconvento, società di nuoto arrivata seconda. Siamo in attesa: se non verrà ribaltato il verdetto, provvederemo anche ad eventuali interventi sulla struttura”.

Progetto ambizioso. L’emergenza Covid non aiuta: “Siamo fermi dall’8 marzo – spiega il direttore generale dell’Affrico, Luca Giotti – Sono state azzerate tutte le entrate: dalle quote scuola calcio alla biglietteria, fino ai corsi sportivi. E le utenze da pagare restano”.

Ma c’è ottimismo: “Laddove possibile, dopo il 18 maggio, vogliamo garantire un servizio ai tesserati, offrendo sia in Viale Fanti che a San Marcellino, visto che la convenzione partirà subito nonostante il ricorso, la possibilità di allenarsi con distanziamento. Collaboriamo con la startup Sporteams per contingentare gli ingressi con braccialetti dotati di microchip”.

Attività per tutta l’estate? “Sì, con protocolli di sicurezza. È un aiuto per i genitori”

Palazzo Vecchio è possibilista ma con cautela. ” Al momento il decreto dice no ai centri estivi nelle società sportive. Ma abbiamo chiesto al Governo un approfondimento sull’eventualità”. Per la prossima stagione: “In Viale Fanti – dice Giotti – abbiamo mille tesserati. Contiamo di averne altri 400 – 500, lanciando la scuola calcio Galli in zona Viale Europa“.

E la Fiorentina Women’s? “Giocheranno sul sintetico – l’altro campo è in erba naturale ndr – in attesa del centro sportivo viola a Bagno a Ripoli”. 

Giovanni Galli continuerà appunto ad essere responsabile tecnico delle giovanili e soprattutto della scuola calcio: “Diventeramo il club dilettantistico più importante di Firenze? Calma. Intanto raggiungiamo tutte le categorie élite”. ” Con un solo rettangolo a 11 – continua – avevamo restrizioni: in metà campo non puoi lavorare su profondità e ampiezza. Così aumenteremo gli allenamenti”. leggera frenata sui nuovi tesserati del calcio: A San Marcellino non c’è illuminazione e d’inverno ci fermeremo verso le 17. Il primo step sarà qualitativo, poi vedremo”.

Comments are closed.