La volata finale premia l’Affrico, vittoria sudata sul campo di Valdambra

Pioggia di triple al PalaAffrico, Galli esulta con un rotondo successo
10/03/2019
L’Affrico gioca alla pari in casa della capolista Grosseto: le percentuali al tiro negano l’impresa in terra maremmana.
25/03/2019

La volata finale premia l’Affrico, vittoria sudata sul campo di Valdambra

La tripla di MIchelotti (#18) ha segnato l’inizio della rimonta Affrico

Valdambra – Affrico 66-68
Parziali (18-14; 38-36; 55-51)

Valdambra: Bucciolini 5, Provenzal 15, Tello 22, Senis, Alfieri 10, Cacioli L., Naldini 3, Cacioli G. 9, Lanucci 2, Cerri, Ciabatti. All.re Quaglia.

Affrico: Sferruzza 5, Cacciavillani 16, Manno 8, Ardinghi 4, Picchianti 13, Albini ne, Ribera 12, Calosi 4, Michelotti 3, Calamai, Ungar 4. All Soldaini Ass Dondoli

Successo allo sprint per l’Affrico di coach Soldaini che esulta a Ponticino rallentando la corsa playoff dei biancoverdi. Nonostante la salvezza già acquisita e l’impossibilità di raggiungere un posto playoff per l’Affrico la giovane compagine di coach Soldaini, approccia bene l’incontro e dopo la palla a due, il primo canestro è biancoblu, grazie al contropiede di Ungar. Dall’altra parte sono Tello e Provenzal che iniziano a guidare gli aretini, contrastati però da Picchianti (11-11 al 8’). L’ultimo sprint del quarto permette però a Valdambra di finire +4 alla prima sirena. I padroni di casa scappano nella seconda frazione raggiungendo il massimo vantaggio sul 25-16 al 14’. Timeout affrico per placare il break e mettere in chiaro qualche regola difensiva che ora pagano per i biancoblu che spinti da Ribera e Cacciavillani si riportano a -2 alla pausa lunga.

Dopo l’intervallo il trend però non cambia con Valdambra sempre a condurre grazie a Tello (saranno 22 alla fine per lui) e Alfieri. L’Affrico riesce ad impattare sfruttando un momento di nervosismo dei biancoverdi, ma un paio di falli ingenui a bonus esaurito fissato il punteggio sul 55-51 a fine terzo.

Manno (#3) con 5 punti nel finale ha riportato i suoi davanti indirizzando il match

Nel frattempo per i biancoblu si ferma Picchianti (alle prese con un fastidioso problema alla schiena) lasciando il campo al rientrante Ardinghi, anche lui a mezzo servizio a causa degli strascichi della pubalgia, ma fondamentale nella rotazione degli esterni a causa dei problemi di falli di Calamai. Il quarto periodo si apre con il canestro di Bucciolini  che sembra aver indirizzato la partita a favore dei padroni di casa, ma dopo il timeout richiesto da coach Soldaini, la tripla di Michelotti segna l’inizio dell’ultimo sprint biancoblu. L’Affrico mette la testa avanti sul 59-60 grazie al contropiede di Manno che sul possesso successivo dall’arco porta a +4 i nostri. L’ex di giornata Tello, si carica sulle spalle la squadra e riporta in parita la partita prima che il fade-away di Ribera e i liberi di Calosi fissino il +2 a 9 secondi e spiccioli al termine.  Timeout coach Quaglia, che sposta la rimessa in attacco ma Tello sbaglia la conclusione dal pitturato e sul rimbalzo offensivo la tripla di Alfieri coglie solo il ferro, lasciando esultare l’Affrico.

Prossimo appuntamento per i nostri, in casa della capolista indiscussa Grosseto, domenica 24 alle 18. Partita dal pronostico a senso unico, con i ragazzi di coach Soldaini che senza nulla da perdere cercheranno di regalarsi un’altra gioia prima della fine del campionato.

Comments are closed.