La Promozione esce sconfitta da Antella

Seconda sconfitta consecutiva ma un primo posto in coabitazione al giro di boa.


PROMOZIONE gir.B – 13a giornata

ANTELLA 99 – AFFRICO 1-0

ANTELLA 99: Vadi, Cipriani, Manetti Sac., Lanotte, Raganati, Bartolini, Picchi, Tacconi, Santucci, Olivieri, Merciai. A disp.: Scro, Chiti, Sormani, Kortz, Bandini, Aiello, Manetti Sam., Guercini, Bragetta. All.: Morandi Claudio

AFFRICO: Del Bimbo, Liberati, Pecorai, Prosperi, Silli, Longo, Mecocci, Castellani, Vecchi, Papini, Riccioni. A disp.: Virgili, Villagatti, Iania, Conversano, Dosso, Boccalini, Cosmi, Montagni, Ghaderi. All.: Tognozzi Luca

ARBITRO: Gianluca Boeddu di Prato

RETI: 73° Raganati

Affrico conclude un anno storico senza raccogliere punti nel mese di dicembre ma riesce, al giro di boa del campionato, a concludere al primo posto anche se in coabitazione con Lebowski e Lanciotto Campi.

La partita si presenta subito dura per le condizioni del campo che non aiuta il giropalla di Affrico. Le squadre imprimono un ritmo alto per cercare di prendere il controllo della partita, Antella ci prova in un paio di occasioni a sbloccare la partita mentre Affrico si rende pericoloso sono sul finire della prima frazione con Mecocci e Papini.

La ripresa vede un abbassarsi dei ritmi con le squadre che iniziano a sentire la pesantezza del terreno; i calci da fermo, quindi, diventano fondamentali per violare le reti. Anche le alte traiettorie non trovano un padrone fino al minuto 73 dove, su una punizione dubbia per i padroni di casa, Raganati svetta sul secondo palo e segna il vantaggio biancorosso. L’Affrico si riversa in attacco a piena potenza ma senza creare situazioni limpide da gol; l’unico è Castellani che in una occasione colpisce la traversa e in quella successiva il suo colpo di testa finisce alto.

Domenica 8 gennaio, dopo le vacanze natalizie, Affrico riprenderà il cammino sul campo del Dicomano.

Post-gara

Tommaso Cosmi: “Un risultato che fa male. Senza dubbio sarà tosta smaltirlo visto anche l’imminente sosta e la mancanza di partite ufficiali. Campo brutto, tosto dal quale portare via punti è molto difficile. Il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio, in quanto la partita è stata molto bloccata e si è decisa su un calcio piazzato che purtroppo non c’era. Ci è stato anche annullato un gol per fuorigioco dubbio che avrebbe cambiato senza dubbio la partita portandoci in vantaggio, ma purtroppo è andata così. (…) Lavoreremo sodo durante la sosta per tornare il prima possibile a vincere e per riprendere quel ritmo che ci è mancato in queste settimane. Nonostante questo siamo ancora primi anche se a parimerito e avremo una buona base da cui ripartire a gennaio.”

 

Photo Credits daicollifiorentini.it