Il colpaccio sfugge ancora all’Affrico, Campi fatica ma espugna il parquet di Viale Fanti

L’Affrico gioca alla pari in casa della capolista Grosseto: le percentuali al tiro negano l’impresa in terra maremmana.
25/03/2019
Under 14 e 15 alla fase decisive del campionato: succeso per i ragazzi di Corsini, cadono a Siena gli Under 14.
03/04/2019

Il colpaccio sfugge ancora all’Affrico, Campi fatica ma espugna il parquet di Viale Fanti

Affrico-Campi BIsenzio 57-64
(Parziali 18-11; 28-30; 42-46)
Arbitri: Pierallini e Buono

Affrico: Sferruzza, Cacciavillani 9, Manno 15, Ardinghi 10, Picchianti 7, Calosi 8, Ribera, Ungar 3, Calamai 5, Passaleva, Gianfelice. All Soldaini, Dondoli

Campi BIsenzio: Corsi 13, Municchi 15, Belardinelli ne, Pini ne, Biancalani ne, Elcunovich M , Corti 8, Scaletti 7, Vignozzi 16, Bacci 5. All Gambassi

Una gara divertente e senza esclusione di colpi che alla fine premia campi, più fredda a sfruttare gli errori dei giovani BiancoBlu. Per i ragazzi di coach Soldaini una prova di tutto cuore mascherata più che dai 39 falli sanzionati (contro i 23 gialloblù) ma dalla reazione, troppo nervosa e poco lucida nei confronti delle scelte arbitrali.


Il pronostico alla vigilia sembrerebbe scontato, con i campigiani secondi e l’Affrico già salvo senza possibilità di entrare nei playoff. Eppure l’inizio è proprio di marca BiancoBlu che dopo 3 secondi già sbloccano il risultato con Ardinghi, mentre Manno ne segna 9 nel solo primo quarto spingendo i suoi sul 12-4. La difesa di casa ruota bene ma presto si carica di falli, esaurendo il bonus: 7 dei 11 punti di Campi del primo quarto sono stati prodotti da tiro libero. Calosi con due conclusioni dall’arco però chiude la prima frazione sul 18-11 in favore dei padroni di casa. Nel secondo quarto Corsi e Scaletti produco molti secondi tiri permettendo a Campi di rientrare ed effettuare il primo sorpasso, arrivando all’intervallo sul risultato di 28-30 in favore dei gialloblù

Il terzo quarto lo apre Manno con la conclusione dai 6,75 e poi replica nel traffico ri-consegnando il vantaggio all’Affrico. Municchi ristabilisce la parità a 34 prima che Picchianti con la tripla riporti l’Affrico avanti, ma per l’ultima volta. Vignozzi lasciato colpevolmente solo impatta, poi Municchi con due incursioni in area mette due possessi di vantaggio per i gialloblù (37-41). L’Affrico ha di nuovo già esaurito il bonus come nei quarti precedenti e così il divario si ampia prima che Calamai con energia nel traffico riporti a -4 l’Affrico in chiusura di frazione. (42-46 alla fine del terzo periodo)

L’ultimo quarto è una battaglia di nervi, soprattutto per i padroni di casa che prima perdono Ribera, espulso per raggiunto limite di falli e sanzionato con un tecnico per proteste sulla precedente decisione arbitrale. Campi sfrutta l’inerzia a suo favore e scappa via ma l’Affrico recupera spinti da un caloroso gruppetto di tifosi fino al 47-49. Li di nuovo il nervosismo a farla da padrone, Calosi viene espulso per proteste dopo un fallo sanzionato proprio alla guardia scuola Affrico; Campi rimette tre possessi di vantaggio tra le due squadre ma Picchianti riporta l’Affrico a -4. Vignozzi e Corsi però bucano in 1c1 la difesa affricana arrivando fino al +10. La giovane truppa BiancoBlu non ci sta e ritorna fino al -5 (57-62), i ragazzi di coach Soldaini scelgono di non fare fallo ma la coppia arbitrare reverduisce la pressione di Cacciavillani su Bacci. Ormai non c’è più tempo per recuperare così Campi può festeggiare, blindando tra l’altro il secondo posto in classifica alla vigilia del big match contro Grosseto.

Per i BiancoBlu, la seconda prestazione di carattere contro le prime della classe, con il sorriso finale solo sfiorato, un altro mattoncino nella crescita di un gruppo che oggi ha messo sicuramente più cuore che tecnica sul parquet ma che certo può uscire a testa alta.

Il prossimo impegno a San Marcellino contro Firenze 2, sabato 6 aprile ore 18:30.

Comments are closed.