Coppa Toscana Juniores

L'Affrico trionfa con un 4-0 e alza la coppa


L’Affrico continua a vincere anche contro il Nuova Foiano, ottenendo la vittoria della Coppa Toscana. Un percorso, suddiviso in una stagione importante, ha visto l’Affrico qualificarsi per la Coppa Toscana contro il Pontassieve. È stata una stagione in cui i nostri Juniores sono stati anche primi in campionato, concluso poi al quarto posto. In Coppa Toscana hanno battuto il Folgor Marlia, realtà del Lucchese, e l’Invictasauro, società storica del Grossetano.

Un’ottima gara condotta dai ragazzi di mister Massimiliano Benfari, con una tripletta nel primo tempo di Antonio Di Gaudio, due assist realizzati da Nicolò Petrini e uno da Lorenzo Bartolacci. Nel primo tempo poche occasioni da parte degli avversari. Il secondo tempo è iniziato con l’Affrico un po’ più stanco, e loro hanno cominciato a creare occasioni, però non ci sono state opportunità importanti da parte degli aretini. Ottimo cambio per l’Affrico che fa entrare Casoni, il quale realizza il quarto gol della gara.

Tabellino

US Affrico: Soccodato, Baroncini, Bartolacci, Miniati, Vignozzi, Benci, Petrini, Biba, Di Gaudio, Palazzini, Mosconi
Allenatore: Massimiliano Benfari
A disposizione: Cosi, Andrei, Amantea, Nutini, Borgheresi, Casoni, Malizia, Guerra

Foiano: Gialli, Mele, Cacioli, Graziani, Menchetti, Bonadonna, Mazzi, Furlani, Hilla, Agostini, Bernardini
A disposizione: Ceccarelli, Zako, Leonardi, Iacovello, Congiu, Malfetti, Ciappetti, Giannettoni
Allenatore: Marco Santoni

Interviste post gara

Simone Petrini, Dirigente Sezione Calcio:
La squadra ha approcciato la partita in maniera giusta, non ha concesso niente agli avversari, abbiamo accelerato trovando il 3-0. Nel secondo tempo entrambe le squadre erano stanche, noi abbiamo abbassato il ritmo, ma gli avversari non sono riusciti a rientrare in partita. Abbiamo chiuso la gara con il cambio di Casoni che ha realizzato il gol, ottimo cambio di mister Benfari. È stata un’ottima stagione, con un gruppo convinto fino alla fine. Peccato per il campionato, essendo che eravamo primi, poi ha vinto la Lastrigiana, che è diventata anche campione nazionale.”

Mister Massimiliano Benfari:
“È stata una partita in cui, secondo me, abbiamo fatto molto bene all’inizio, avendo un approccio giusto, andando in vantaggio meritatamente. Non abbiamo mai sofferto e il 4-0 è una vittoria ampia e meritata, non hanno creato grosse problematiche, unica azione la traversa che hanno preso. Il risultato è netto a nostro favore, abbiamo fatto una grande partita, questa vittoria la volevamo e l’abbiamo ottenuta meritatamente. A tredici minuti dalla fine, eravamo noi alle Nazionali e campioni, abbiamo subito il gol contro la Lastrigiana. È stata una stagione ottima, non dimentichiamo che eravamo la squadra più giovane del girone, giocavamo con molti 2006, hanno esordito anche vari 2007. Siamo andati anche al torneo Bresci dell’Audax Rufina con molti 2008. Ho avuto a disposizione una rosa ampia dove tutti meritavano di giocare. Sono molto contento, tenevamo molto ad alzare la Coppa essendo che i ragazzi lo meritano, sono un gruppo importante con delle qualità importanti, auguro tutto il meglio ai ragazzi.”

Niccolò Petrini, giocatore:
“Sapevamo che la partita era difficile dal punto di vista mentale, abbiamo giocato due settimane fa l’ultima gara, e abbiamo tenuto la palla per tutto il primo tempo. Aspettavamo la vittoria della Coppa essendo che, se giochiamo al 100% delle nostre qualità, sono poche le squadre che riescono a metterci in difficoltà. Per quanto riguarda la stagione, resta un po’ di amaro in bocca essendo che eravamo noi i campioni degli Elite nel primo tempo e potevamo andare a giocare noi le nazionali. Avevo realizzato un gol in quella gara. La squadra che mi ha colpito di più è stata la Folgor Marlia, che ha messo grinta e impegno, anche se sono di un livello più basso essendo Juniores Regionale.”

Antonio Di Gaudio, giocatore:
“È stata una grande partita a livello di squadra, l’abbiamo preparata molto bene. Sono contento per la vittoria della Coppa e per aver contribuito alla vittoria con i tre gol. È stata una stagione difficile, potevamo sperare in un risultato migliore nelle ultime partite per vincere il campionato, ma credo che tutti dobbiamo essere orgogliosi di aver portato questo trofeo a casa. Ci tengo a ringraziare il mister che in questi due anni mi ha sempre aiutato e mi ha fatto crescere. Ci tengo anche a ringraziare tutto lo staff e tutti i miei compagni di squadra per questa bellissima soddisfazione.”