Back in Blue! Rinaldi e Niccoli nel roaster di Coach Toccafondi

L’Affrico ha scelto il nuovo coach, dalla Cina arriva Filippo Toccafondi
27/06/2020
Lorenzo Bini è un nuovo giocatore Affrico!
13/07/2020

Back in Blue! Rinaldi e Niccoli nel roaster di Coach Toccafondi

Sono Cosimo Rinaldi e Tommaso Niccoli, due vecchie conoscenze biancoblu, i primi due innesti nel roster di coach Toccafondi. Perso Gelli, destinazione Mens Sana Siena in C silver (a cui vanno i nostri più sentiti e calorosi saluti), saranno Tommaso e Cosimo a dare nuova linfa e pericolosità perimetrale ai quintetti Affrico. 

La carriera sportiva di Tommaso Niccoli parte dalla Sancat, per poi trasferirsi prima al Pino e completare nel 2015 il suo percorso giovanile in maglia Affrico. Tre anni nella società di Viale Fanti, di cui l’ultimo è quello della svolta. Chiude a 12,5 punti di media e guida la squadra a raggiungere l’ultimo seed playoff. Le buone prestazioni gli valgono la chiamata in C Gold di coach Pescioli, dove trascorre un primo anno esaltante, rendendosi protagonista anche durante i playoff, prima dell’ultima sfortuna stagione condizionata dagli infortuni.

Nicola Toppino, responsabile Basket dell’Affrico, si dichiara soddisfatto: “Un gradito rientro all’Affrico, per Tommaso dopo 2 stagioni in C Gold. Fisicamente migliorato e con molte sicurezze acquisite, sotto le cure di Pippo Pescioli. Il gruppo, lo staff e la progettualità sono state le chiavi di volta della sua scelta. Sono contento che inizi la sua terza stagione da senior da noi. Sotto la guida di Coach Toccafondi sono certo che farà un ulteriore upgrade tattico.”

 

Diverso l’esordio di Cosimo Rinaldi, guardia ’95, che nasce e cresce all’Affrico, facendosi notare prima da coach Vidili, poi da coach Giordani in B. Dopo lo sfortunato epilogo dell’ABF, guida la neonata prima divisione ad un doppio successo che porta la squadra in D. Poi gli impegni di studio lo portano a giocare due stagioni a Trento in Serie D (sempre oltre i 15 punti di media) e poi a Milano stavolta in C silver. L’emergenza sanitaria l’ha riportato a Firenze dove ha riabbracciato i suoi vecchi colori.

“Cosimo è sempre stato il mio pallino”, afferma ancora Toppino, “da ex capitano in B lo volevo fortemente come Under da aggregare, ma non era pronto. Gli studi, l’università e la laurea, esperienze importanti di crescita come fuori sede, gli hanno schiarito le idee. Cosimo è un leader tecnico duttile, un vero Leone Affricano” 

Anche Fabrizio Zanardo guarda avanti con ottimismo: “Sono felice di veder rientrare nelle file della nostra prima squadra due giovani così talentuosi. È la conferma che il lavoro di cambiamento e rinnovamento fin qua svolto dall’Affrico, sia dal punto di vista organizzativo che tecnico, sta iniziando a portare i suoi frutti”, e anticipa, “il processo di rinnovamento promesso potrebbe non fermarsi qua; altre idee sono in cantiere e speriamo di poter presentare altre novità prima di iniziare la prossima stagione”.

Comments are closed.