Affrico ad un passo dal colpaccio contro Certaldo, si infrangono i sogni biancoblu nellultimo giro di lancette.

Fine della prima fase per tutte le giovanili, Marco Ciani traccia un bilancio dell’operato di atleti e staff.
08/02/2019
Dopo 6 KO, ritornano alla vittoria i senior Affrico
04/03/2019

Affrico ad un passo dal colpaccio contro Certaldo, si infrangono i sogni biancoblu nellultimo giro di lancette.

Affrico-Certaldo 69-79 DTS
Parziali: 13-17 29-38 44-52 61-61 69-79
Tabellini:
Affrico BiancoBlu: Picchianti 14, Calamai 8, Ungar 5, Simoncini 10, Ribera, Cacciavillani 11, Ardinghi 14, Michelotti, Manno 2, Passaleva 5, De Donno. All Soldaini, Dondoli
Certaldo: borgianni 19, Santangelo 6, Barbieri 9, cantini 29(MVP), Giannelli 7, guainai, faso, Basili 9, conforti g.ne, ciampalini ne, Bonini ne. All. Baldini, Crocetti

Le ultime 3 sconfitte dei Biancoblu segnano nell’animo i ragazzi di coach Soldaini che nonostante la caratura dell’avversario (Certaldo è terza in graduatoria contro il 14esimo posto dei nostri) sono determinati a invertire il trend di risultati negativi. L’inizio di gara rispetta i desideri dei padroni di casa: Simoncini guida i suoi con 6 punti nel quarto, De Donno lanciato in quintetto si occupa dei portatori di palla mentre Calamai limita a dovere Cantini. Solo un antisportivo sanzionato allo stesso Calamai cambia l’inerzia del match. fin li in parità a favore degli ospiti (13-17 al 10′). Nella seconda frazione Cantini arma la mano dalla lunga distanza, ma Picchianti risponde con la stessa moneta, l’Affrico è a -3 ma Borgianni a rimbalzo e Cantini sempre dall’arco scavano il primo solco (28-39 all’intervallo).

Dopo la pausa lunga l’Affrico cambia faccia: prima un canestro di Calamai poi una tripla di Passaleva riportano ad un possesso i padroni di casa, ma a spegnere gli animi biancoblu ci pensa ancora Cantini con due conclusioni dall’arco in fila, a cui si aggiunge anche Giannelli che da un pallone praticamente recuperato dai biancoblu sigla,in chiusura di 24”, il +8 Certaldo alla fine della terza frazione.

Nell’ultimo periodo Michelotti e compagni producono però il massimo sforzo, galvanizzati da 7 punti in fila di Ardinghi, alzano la pressione sui portatori di palla bianconeri. Sferruzza conquista uno sfondamento su Barbieri, mentre dall’altra parte Calamai riporta a -4 i suoi. Ci pensa Picchianti a ri-stabilire una parità quasi insperata, grazie ad una penetrazione e finalizzando un contropiede dopo il recupero prodotto da Cacciavillani. Entrambe le squadre avrebbero l’opportunità di vincerla ma le rimesse dopo i timeout richiesti non producono l’effetto sperato dai coach. 

Il supplementare si apre così come si era chiusa l’ultima frazione, con l’Affrico che corre in contropiede con Cacciavillani (63-61 al 41′). Prima Picchianti e poi Calamai mantengono i biancoblu avanti, risponde Santangelo con 3 tiri liberi per il -1 a 90 secondi dal termine. A poco più di un giro di lancette Ardinghi firma con il 2/2 il 69-66 (44′) Affrico , ma sull’azione successiva, Santangelo fin lì sterile dall’arco, trova il canestro della parità, mentre Cantini nel possesso successivo sigla un gioco da 4 punti che taglia le gambe ai padroni di casa, che ora abbattuti e sconsolati finiscono a 10 lunghezze di distanza alla sirena finale.

Quarta sconfitta in fila per l’Affrico, che stavolta gioca ad armi pari contro uno dei team candidati alla promozione in serie C; rimangono i rimpianti per un’occasione persa visto l’andamento della partita e per il 32% (9 su 28) dalla linea del tiro libero, ma rimane la soddisfazione per la giovane compagine affricana di aver risposto presente dopo le ultime due prestazioni insufficienti nei due derby con Legnaia e Laurenziana. Ora un altro derby, stavolta contro il Pino Dragons (alias Club Biancoverde) al PalaCoverciano, nel posticipo di domenica, alle 20:30.

Comments are closed.