Chi siamo

MICHELE

Michele-214x300È un architetto appassionato da sempre di sport e atleta della gloriosa società Assi Giglio Rosso fin da bambino. E’ stato un buon saltatore in alto e negli anni ’80, ha rappresentato Firenze e l’Italia a “Giochi senza frontiere”.
Da sempre è un appassionato podista senza l’assillo delle gare anche se ha alle spalle alcune maratone. Corre soprattutto per stare bene con se stesso.
Dopo un’intensa esperienza in solitaria nel deserto del Sinai decide di fare della corsa il modo per dedicarsi al prossimo ed inventa “Run X You” associazione di volontariato che realizza eventi estremi e curiosi a scopo solidale e nel frattempo diventa istruttore qualificato di FitWalking.
Curioso come un atleta proveniente dalla disciplina di atletica che prevede la minore corsa, il salto in alto, sia oggi un uomo che per solidarietà è riuscito a percorrere ben 160 km. non stop!!!!

 

FILIPPO

filippoNon fatevi ingannare dall’aspetto… È stato forgiato in Arno a forza di pagaia e remo anche se sono anni che partecipa per divertimento a gare di corsa e orienteering a Firenze e, come se non gli bastasse, recentemente ha mosso i primi passi anche nel mondo trail.
Laureato in Scienze Motorie con un’interessantissima tesi sulla corsa a piedi nudi, al momento è alle prese con la Magistrale ed un master in alimentazione.
È istruttore qualificato di FitWalking e Walking Pacemaker nonchè revisore percorsi per Firenze Corre.

 

NADIA

Nadia1-223x300Fino ad alcuni anni fa lo sport lo guardava e basta… e poi la folgorazione…
Quasi senza accorgersene si è ritrovata ad essere cofondatrice di Run X You grazie all’entusiasmo che gli ha trasmesso Michele.
È stato così che ha scoperto che la corsa e la camminata sportiva poteva cambiarle (in meglio) la vita.
Ha smesso di fumare, ha cambiato alimentazione, ha iniziato a praticare FitWalking di cui è divulgatrice e corsa. Ma grazie al bello e il buono dello sport è anche riuscita a diventata mamma di Leon a cui ha dedicato la prima edizione della Firenze-Montesenario.
Insomma è una delle persone trasformate dallo sport.
Era prima della corsa e rimane dopo soprattutto una giornalista ed esperta di comunicazione entusiasta che si tuffa a pesce in ogni avventura che la entusiasma.